Info

Consigli in Pillole

BIBERON

 

1. Devo sterilizzare biberon, tettarelle o succhietti ogni volta che li utilizzo?

Nelle prime settimane è sempre consigliato sterilizzare tutti gli oggetti che il neonato mette in bocca, perché il suo sistema immunitario è ancora immaturo e il piccolo ha difese ridotte verso gli agenti esterni. Successivamente si può sterilizzare solo periodicamente, ricordando però di lavare sempre accuratamente ogni cosa prima dell’utilizzo.

 

2. Qual è il metodo di sterilizzazione più efficace?

Tutti i metodi di sterilizzazione casalinga garantiscono una ottima igienizzazione, potete scegliere quello che preferite: la sterilizzazione a caldo si basa sulla sanitizzazione praticata dal calore sugli oggetti. E’ naturale ma necessita di apparecchi specifici. La sterilizzazione a freddo utilizza liquidi dal potere altamente igienizzante. E’ pratica perché può essere effettuata ovunque ma utilizza composti di natura chimica.

 

3. Come faccio a capire se il flusso della tettarella è adatto al mio bambino?

I flussi delle tettarelle sono studiati per rispondere alle esigenze delle diverse età ma ogni mamma saprà capire da sola cosa desidera il suo bambino. Un bambino vorace sarà soddisfatto con un flusso piuttosto veloce, uno più piccolo e tranquillo si troverà bene con un flusso più lento. Sarà facile riconoscere il grado di soddisfazione del bambino osservandolo durante la poppata e controllando quanto mangia. 

 

4. Come faccio a capire se il flusso della tettarella è adatto al mio bambino?

I flussi delle tettarelle sono studiati per rispondere alle esigenze delle diverse età ma ogni mamma saprà capire da sola cosa desidera il suo bambino. Un bambino vorace sarà soddisfatto con un flusso piuttosto veloce, uno più piccolo e tranquillo si troverà bene con un flusso più lento. Sarà facile riconoscere il grado di soddisfazione del bambino osservandolo durante la poppata e controllando quanto mangia. 

 

Espandi

SUCCHIETTI

 

1. Quale succhietto è il più adatto al mio bambino?

Il succhietto rilassa il bambino e favorisce la nanna. E’ importante però scegliere una tettina sottile e morbida che rispetti la bocca del bimbo e non interferisca con il movimento della lingua (sul suo naturale sviluppo). Proponete al vostro bambino succhietti scelti secondo queste caratteristiche e lasciate che sia lui a decidere il suo preferito.

 

2. Quali sono le caratteristiche del caucciù e quali quelle del silicone ?

Il caucciù è un materiale naturale molto elastico e resistente anche ai morsi del bambino. Il silicone, materiale sintetico, è meno resistente e può lacerarsi con i dentini del bimbo. Il silicone è sempre trasparente e non si deforma con l’uso mentre il caucciù va sostituito spesso perché, essendo naturale, si opacizza e si deforma dopo qualche settimana di utilizzo.

 

3. Quando devo cambiare il succhietto del mio bambino?

Verificate sempre le condizioni del succhietto che date al piccolo. Se è di silicone, controllate  se ci sono lacerazioni o tagli; nel caso sia di caucciù, controllate se si è deformato, ingrossato o usurato. In questi casi sostituite il succhietto. Cambiate il succhietto anche mano a mano che il vostro bimbo cresce, offrendogli una misura di tettina più adatta alla sua età.

 

4. Quali sono i vantaggi di un succhietto luminescente?

Il succhietto luminescente si illumina al buio, grazie alla presenza di materiali fluorescenti. E’ più facile così trovare il succhietto  perso nel lettino durante la notte, senza accendere la luce e senza svegliare il tuo bambino. Inoltre puoi stare tranquilla perché tutti i materiali dei succhietti luminescenti NeoBaby sono controllati e sicuri per il tuo bambino.

Espandi

PAPPA

 

1. Devo acquistare un cucchiaino specifico per il mio bambino o posso utilizzare un cucchiaino qualunque?

Nelle prime fasi dello svezzamento e quando il piccolo comincerà a fare i primi tentativi di mangiare da solo, è meglio utilizzare un cucchiaino piccolo e leggero, adatto alle sue manine, in materiale morbido per non infastidire le sue gengive e colorato perché il momento della pappa sia allegro e piacevole per tutti.

 

2. Quale è il bavaglino più pratico per l’asilo?

E’ sempre da preferire un bavaglino in spugna di cotone e con il retro plastificato. Molto pratico  l’elastico nel girocollo che fa aderire bene il bavaglino proteggendo gli indumenti e che  permette al bambino di indossarlo da solo.

 

3. Cosa posso utilizzare per dare da bere al mio bambino durante la pappa ?

Quando il bimbo comincia a mangiare le prime pappe nel suo seggiolone, una tazza con un beccuccio lo può aiutare ad imparare a bere come i grandi. Meglio se la tazza è basculante per evitare che il bambino la rovesci nei suoi tentativi di afferrarla.

 

4.Quale tazza è meglio portare con noi durante la passeggiata o quando siamo in viaggio? 

Una tazza con valvola antigoccia è la più comoda durante gli spostamenti o la passeggiata ma è ideale anche in casa, perché può essere trasportate senza il rischio di perdite di liquido, nemmeno quando il bimbo la trascina con sé durante i suoi giochi.

Espandi

IGIENE E BENESSERE

 

1. Come posso tagliare le unghie del mio bambino senza fargli male ?

Utilizza forbicine specifiche, piccole e con le punte arrotondate. Per maggiore sicurezza taglia le unghie al tuo bambino mentre sta dormendo.

 

2. E’ meglio utilizzare il vasino o il riduttore per water?

Nelle prime fasi è consigliato il vasino, colorato e dalle forme divertenti, che aiuta il bambino ad  abbandonare gradualmente il pannolino. Più avanti il bambino può utilizzare il riduttore, imitando mamma e papà, per sentirsi “grande”.

 

3. E’ necessario pulire le orecchie al bambino piccolo?

La pulizia delle orecchie fa parte dell’igiene quotidiana, ma limitati a pulire delicatamente solo la parte esterna dell’orecchio senza andare troppo all’interno. Puoi inumidire i bastoncini con soluzione fisiologica o utilizzarli per asciugare il padiglione auricolare dopo il bagnetto.

 

4. Se il bambino ha il raffreddore, come posso aiutarlo a respirare meglio?

Puoi istillare nel nasino qualche goccia di soluzione fisiologica per ammorbidire il muco. Poi utilizza un aspiratore nasale:  tieni premuta la pompetta, inserisci il beccuccio in una narice tenendo chiusa l’altra, quindi rilascia delicatamente l’aspiratore. 

Espandi

 

GIOCHI

 

1. Quali giocattoli posso proporre al mio bambino di poche settimane?

Quando il bambino è molto piccolo l’ambiente intorno a lui è fonte di stimoli sensoriali fondamentali per il suo sviluppo. Anche se ancora non è in grado di afferrare e manipolare un giocattolo, potete appendere al lettino pupazzi vivaci e sonori, oppure mostrargli trillini colorati e tintinnanti che favoriscono le sue prime scoperte dei suoni e dei colori.